Aqui tambien tenemos huevos!!

Aqui tambien tenemos huevos!!

E’ finita!!
Come quattro anni fa lo abbiamo RIFATTO!! Come quattro anni fa ci siamo meritati la serie B giocando un grandissimo play out; come quattro anni fa non abbiamo concesso nulla all’avversario di turno.
Eppure non era né facile né scontato.. E per capirlo dobbiamo riavvolgere il nastro di questa stagione che - mettiamola così - non è andata esattamente come era nelle previsioni.
Tre settimane fa, il 14 aprile, giocavamo in casa la penultima gara di regular season contro Catania. Venivamo da vittorie importanti ed i conti erano presto fatti: battere gli etnei già destinati ai play out e giocarci la salvezza diretta all’ultima giornata sul campo della IUL.
Poi entri in campo e… vince Catania!!
Poteva essere l’inizio della fine… Nessuno poteva immaginare i contraccolpi psicologici di una rincorsa alla salvezza diretta che, da dicembre in poi, aveva avuto del miracoloso e che adesso svaniva proprio sul filo di lana…
E poi c’era Catania, la nostra avversaria, che ci aveva condannato ai play out proprio contro di loro e che sembrava contenta dell’accoppiamento visto che ci aveva battuti sia all’andata che al ritorno.
In questi quindici giorni, nessuno sa da dove diavolo coach Matteo, Bisco e gli altri nostri bucanieri abbiano trovato la forza fisica e mentale per ripartire. Fatto sta che lo hanno fatto, con tre vittorie di fila da stropicciarsi gli occhi!
L’ultima in trasferta proprio sul filo di lana, è stata lo specchio fedele di una stagione ripresa per i capelli non si sa quante volte quest’anno: il tiro all’ultimo respiro di Tommy che trova il fondo della retina. Catania è battuta, noi in Paradiso!
AQUI TAMBIEN TENEMOS HUEVOS!!
Ci sarà tempo e modo per analizzare tutti i perché di una stagione folle. L’importante sarà capire per ripartire, comprendere che anche gli imprevisti fanno parte del percorso di crescita di un progetto solido.
Del resto, motivi di ottimismo ce ne sono. In primis l’ottima stagione dei nostri “under” in serie B, Edo e Bozo su tutti, poi i campionati di assoluto valore (anche nazionale) che stanno disputando la nostra Under 18 e la nostra Under 20, punte di diamante di un settore giovanile che eccelle per quantità e qualità.
La serie B non è, insomma, un fiore nato nel deserto ma un progetto dalle robuste radici che vuole crescere ancora.
Per quest’anno, a livello di serie B, si chiude così.
Intanto grazie al nostro really very Special main sponsor e tutti i tifosi, per averci sostenuto con ferocia anche nei momenti più scuri della stagione.
E grazie a coach Matteo, a Edo, Bisco, Bozo, Scoda, Daniele, Matteo, Tommy, Eric, Nunzio, Umberto.
Ora non contano le premesse, conta il risultato finale. E un’emozione come quella che ci avete regalato in questi sette giorni è pur sempre un’emozione!!
Abbiamo riconquistato la serie B all’ultimo soffio ma con pieno merito.
Lo abbiamo rifatto!! Ora #meritiamocela!!