Stasera la Virtus a Napoli. Sabbatino, "gara difficile, ma noi ci siamo!"

Stasera la Virtus a Napoli. Sabbatino, "gara difficile, ma noi ci siamo!"

Archiviata la pausa per la parentesi di Coppa Italia, torna il campionato con un appuntamento speciale per la Special Days Virtus Valmontone attesa stasera sul campo di Napoli.

Una trasferta che, in casilina, evoca dolci ricordi: a dicembre 2016, infatti, la Virtus colse una prestigiosa vittoria in casa dei partenopei conquistando la matematica certezza di disputare le prima fase finale della propria storia.

«Quella di stasera sarà sicuramente una gara dura, affrontiamo una squadra che è in un momento di totale fiducia ed entusiasmo e lo dimostrano i 10 successi consecutivi. Dovremmo essere bravi a limitare la pericolosità sul perimetro dei loro esterni e lo strapotere sotto le plance di Bagnoli», dice il play virtussino Nunzio Sabbatino stasera finalmente abile e arruolato dopo un infortunio che lo ha tenuto oltre due mesi dal terreno di gioco.

«Finalmente ritorno in campo – dice - ho avuto molta sfortuna perché un infortunio che sulla carta doveva essere una cavolata mi è costato quasi due mesi di inattività! Grazie alla pausa ho avuto una settimana in più per riprendere gli allenamenti con la squadra. Nonostante tutto, le sensazioni sono positive, non è mai semplice rientrare dopo un lungo stop, cercherò di ritrovare in fretta la miglior condizione. Sono motivato e non vedo l’ora di riprendere il ritmo partita».

Dopo una tribolata prima fase di stagione, nell’ultimo periodo la Special Days sembra aver finalmente trovato la marcia giusta. «Per noi è sicuramente un buon momento – prosegue Sabbatino - i miei compagni, delle ultime quattro gare ne hanno vinte tre giocando molto bene e perdendo soltanto contro la capolista Caserta. Stiamo lavorando bene e siamo consapevoli che bisogna restare concentrati perché da qui alla fine ci aspettano tutte gare difficili. Mancano sette gare alla fine del girone, per noi saranno sette finali, l’obbiettivo è quello di provare a vincerle tutte per arrivare alla salvezza diretta».