Vigilia del match contro la IUL: Bisconti, "da qui alla fine, ogni gara una finale"

Vigilia del match contro la IUL: Bisconti, "da qui alla fine, ogni gara una finale"

«Dobbiamo giocare la gara di domani come se fosse una finale di play out. Inutile nasconderci che da qui alla fine della stagione, il nostro atteggiamento dovrà essere questo. Del resto, la classifica parla chiaro. Ogni palla, ogni azione può significare la salvezza e noi dobbiamo giocare con questo spirito. La IUL è una squadra che sa giocare a basket, con un coach e dei giocatori esperti ma a partire da domani dipende da noi, dal nostro atteggiamento». Per la prima gara del nuovo anno contro la IUL Roma, tocca al totem Luca Bisconti suonare la carica ad un ambiente che ha assoluto bisogno di vittorie e di fiducia.

»La vittoria di Palermo di due settimane fa – continua Bisconti - ci aveva illusi e paradossalmente ci ha fatto ricadere ancora più in basso. Noi veniamo da due figuracce; abbiamo provato a ritrovarci lavorando duro in palestra però questo non è il tempo delle parole. E’ il campo che deve dire a che punto siamo. Certo, le premesse di inizio stagione erano altre. Io credo che ognuno di noi, giocatori, staff tecnico, società, abbia sbagliato qualcosa. Ora però non è il momento delle recriminazioni: sta a ognuno di noi farsi un esame di coscienza, cambiare atteggiamento e modo di fare per cercare di porre rimedio a una situazione che è oggettivamente abbastanza compromessa Da qui alla fine della stagione sarà dura, per ognuno di noi sarà una scommessa da vivere come se fosse una sfida».