Scodavolpe alla vigilia del match con Pozzuoli: "Vincere per risalire la classifica"

Scodavolpe alla vigilia del match con Pozzuoli: "Vincere per risalire la classifica"

«Quella di domani per noi sarà una gara fondamentale perché viene dopo due nostre vittorie consecutive. Siamo in striscia positiva e, tutti insieme, stiamo cercando continuità per risalire una classifica che oggi non rispecchia il valore di questa squadra. Pozzuoli è una squadra esperta che vorrà far valere questa caratteristica sul campo. Massimo rispetto per loro ma noi dobbiamo recuperare i punti che abbiamo perso in questi mesi e vincere più partite possibili, soprattutto gli scontri diretti con le squadre che in questo momento ci sono vicine in classifica». Alla vigilia del match casalingo con Pozzuoli, in casa Special Days Virtus Valmontone tocca a Dario Scodavolpe, uno dei protagonisti della vittoria di domenica scorsa a Palermo, dare voce ai pensieri e agli umori di un gruppo reduce, in settimana, dal cambio di guida tecnica.

«La vittoria di Palermo – continua Scodavolpe - è stata molto importante. Era il nostro vero banco di prova dopo la promozione ad head coach di Matteo Mattioli. La squadra ha avuto la reazione che doveva avere, a partire dagli elementi più esperti fino agli under che hanno dimostrato di poter stare in campo e di reggere la categoria. Personalmente, a Palermo ho fatto forse la mia miglior partita della stagione, ma è da un paio di settimane che ormai sto bene. Dopo la gara con LUISS, circa un mese fa, ho avuto problemi alla schiena ed ho giocato con le infiltrazioni pur di dare una mano alla squadra che era in difficoltà. Ora spero di aver risolto i problemi fisici e in Sicilia ho avuto l’occasione di dimostrare di stare bene. Spero che quella sia stata la prima non di una partita giocate bene ma di vittorie, perché ora più che la performance individuale conta la vittoria di squadra».

Come ha reagito la squadra alla dimissioni di coach De Cesaris e all’avvento sulla panchina di Mattioli?
«La squadra sta apprendendo le idee di gioco del nuovo coach – prosegue Scodavolpe -. Stiamo lavorando per creare quella identità che fino a questo momento della stagione un po’ ci è mancata. Ed essendo, questo, un campionato molto equilibrato con tante squadre buone, ogni dettaglio può fare la differenza. Importante sarà, poi, avere tutti a disposizione. Domani torna Grilli che viene da oltre un mese di stop. Non sarà al massimo ma la sua presenza e la sua leadership sono molto importanti. Anche Sabbatino sta per tornare. Quando saremo al completo sono sicuro che potremo giocarcela con tutti; lo dicevo ad inizio anno e la mia idea non è cambiata».