Caricamento...

Dopo Salerno Pierangeli suona la carica: “Ripartiamo subito!”

  • 9 dicembre 2017
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

«La sconfitta di Salerno è una di quelle che lascia l’amaro in bocca. Siamo stati in vantaggio anche in doppia cifra ma, a causa di qualche disattenzione difensiva, non siamo riusciti a mantenerlo. Domani ci aspetta la LUISS, una squadra intensa e fisica per tradizione. Per portare a casa i 2 punti dobbiamo partire dalla difesa, quella che ci è mancata nelle ultime uscite e ci ha portato alla sconfitta di Salerno».

Alla vigilia della palla a due tra la Virtus Valmontone e LUISS Roma, valevole per la 13ma giornata di andata del girone D del campionato di serie B di basket, in casa casilina parla Matteo Pierangeli.

 Nel turno infrasettimanale di mercoledì la Virtus è caduta a Salerno dopo una striscia di sette vittorie consecutive, consegnando il terzo posto proprio ai campani, in virtù del successo nello scontro diretto. I casilini sono comunque al quarto posto, a 4 punti dalla vetta. E domani arriva al Palasport di via della Pace la LUISS Roma (diretta streaming sul LNP channel), che in classifica segue Bisconti e compagni a due punti di distacco ma con una gara da recuperare.

 «I romani – prosegue Matteo Pierangeli – sono giocatori giovani che giocano bene, grazie ad un ottimo allenatore che sta riuscendo anche quest’anno a gestire al meglio le potenzialità degli atleti a disposizione. Noi, nonostante, la sconfitta di mercoledì, siamo in un buon momento… ci conosciamo sempre meglio, ci cerchiamo, ci aiutiamo e facciamo tutto ciò che una grande squadra deve fare per portare a casa le vittorie. Per completare il percorso di crescita è però necessaria più abnegazione in difesa, poiché i punti subiti nelle ultime 3 partite sono un campanello d’allarme da bloccare al più presto».

Rientrato in campo con la Virtus dopo il grave infortunio patito la passata stagione, Pierangeli sta crescendo partita dopo partita. «Il mio momento attuale – dice – coincide con quello di squadra. Mi sento bene e in fiducia ma devo migliorare per riuscire a dare un contributo ancor maggiore alla causa, non necessariamente in termini di punti, ma anche con difese e rimbalzi».

 Riguardo gli obiettivi,  Pierangeli ha le idee chiare. «L’obbiettivo minimo di questa squadra – conclude – è di raggiungere i play-off. Ma non essendo abituato a pormi limiti, ho ancora l’amaro in bocca per la sconfitta di mercoledì poiché speravo in una qualificazione in Coppa Italia che ora si è davvero complicata. Senza guardare la classifica dobbiamo scendere in campo col sorriso e con l’obbiettivo di divertirci e divertire. Se riuscissimo in quest’intento, anche la classifica di sicuro ci sorriderà. ripartiamo!»

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.